Spaghettini Arrotolati Con Melanzane Di Nonna Concetta

Ieri mettendomi ai fornelli, ho accettato una sfida molto difficile: replicare un piatto della mia nonnina (che per giunta è siciliana!!!); così con testardaggine ho realizzato gli spaghettini arrotolati con le melanzane. A quanto dicono le mie cavie la sfida è stata superata e così propongo anche a voi questa gustosissima ricetta.

Vediamo cosa ci occorre per 4 persone:
  • 320gr di spaghettini o se preferite spaghetti
  • 1 melanzana tonda
  • 100gr di mortadella tagliata a cubetti
  • 300gr di passata di pomodoro
  • 200gr di besciamella
  • 1 spicchio di aglio
  • olio di oliva
  • sale
  • Parmigiano grattugiato
Mettiamoci ai fornelli!!! Prendiamo la nostra melanzane, laviamola e tagliamola a fette (ce ne servono 8). Mettiamo in una padella dell'olio e facciamolo riscaldare, prendiamo le nostre fette di melanzana e friggiamole. Una volta pronte mettiamole da parte.

Prepariamo il sugo: in una pentola mettiamo un po' d'olio e uno spicchio di aglio; facciamolo soffriggere, togliamolo, aggiungiamo la passata, saliamo e lasciamo cuocere una mezz'oretta.

Cuociamo gli spaghettini in abbondante acqua salata portata a bollore, scoliamoli e rimettiamoli nella pentola. Aggiungiamo il sugo (lasciamone da parte una mestolata), la mortadellina, 2 cucchiai di Parmigiano e la besciamella e amalgamiamo tutto per bene.

Ora arriva il punto cruciale della ricetta. Dividiamo per comodità la pasta in quattro porzioni. Prendiamo una teglia, mettiamoci mezza mestolata di sugo avanzato e quattro fette di melanzana a una certa distanza l'una dall'altra.

Armiamoci di un forchettone e cerchiamo di arrotolare tutta la porzione di spaghettini; prendiamo il nostro rotolo, adagiamolo su una fetta di melanzane, copriamolo con un'altra fetta, un po' di sugo e una spolveratina di Parmigiano; ripetiamo l'operazione per le altre tre porzioni.

Mettiamo in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti e serviamo caldissimi. Non ci resta che abbuffarci!!! Buon appetito e alla prossima!!!



    1 commenti:

    giuanin ha detto...
    10 febbraio 2010 21:27

    Difficile ma molto appetitosa.Un primo piatto diversi dai soliti.Brava